MARCHE

“OIKOS” ONLUS

Indirizzo Sede Legale
Viale dell’Industria, 5 (c/o ZIPA) 
60035 Jesi (AN)
Indirizzo Sede Amministrativa
Via Planina n. 2 (loc. Ponte Pio)
60030 Monte Roberto (AN)
Anno di Costituzione
1990
Presidente
Don Giuliano Fiorentini
Contatti
Centr. Tel. 0731/213125
Fax  0731/213126
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web  www.oikosjesi.it
Skype oikos.onlus

Fondata a Jesi (Ancona) nel 1990 su iniziativa di Don Giuliano Fiorentini, OIKOS Onlus è un’associazione di volontariato iscritta al Registro del volontariato della Regione Marche e come tale Onlus (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) di diritto. L’11 aprile 2012 OIKOS ha acquisito la personalità giuridica. Per poter dare risposte tempestive e adeguate ai bisogni emergenti del territorio, per essere al fianco dei più deboli, bambini, giovani e famiglie, OIKOS Onlus si avvale del lavoro di tanti soci volontari, di personale dipendente qualificato, di consulenti e collaboratori. Per poter essere presente sui tavoli di concertazione, affinché alle risposte immediate possano far seguito politiche attente e di lungo respiro, OIKOS Onlus aderisce alle Federazioni nazionali e ai Coordinamenti locali. Per rendere più efficace il suo impegno OIKOS Onlus opera, per quanto possibile, in stretta collaborazione con gli Enti Pubblici, con i Servizi e con gli Enti Ausiliari del Privato Sociale. Le principali Aree di intervento e le attività svolte da OIKOS Onlus sono: Realizzazione di progetti di prevenzione e promozione del benessere nelle scuole e nel territorio: Area Prevenzione, Centro Studi e Progettazione; Sostegno globale alle persone e alle famiglie attraverso l’erogazione di servizi multispecialistici: Area Genos, Cura e reinserimento sociale per i giovani tossicodipendenti o vittime di altre dipendenze patologiche: Area Dipendenze Patologiche; Sostegno e cura di minori da 0 a 17 anni vittime di violenza e abusi fisici e psicologici e loro mamme quando presenti: Area Minori. A supporto di tutte le attività, che caratterizzano la propria “mission”, e di tutti gli investimenti necessari per la loro realizzazione, OIKOS Onlus mette in campo una struttura di Raccolta Fondi sempre più importante e competente, che si avvale di collaborazioni e consulenze esterne di notevole spessore.
SERVIZI PER LE DIPENDENZE
CENTRO “KAIROS” - 12 posti residenziali – 15 semiresidenziali
COMUNITÀ “ALGOS” - 14 posti residenziali
REINSERIMENTO “ALGOS” - 8 posti letto
KRIPTOS Gruppi terapeutici per soggetti cocainomani, con dipendenza da gioco (gambling) e poliassuntori - Monte Roberto (AN)
SERVIZI PER MINORI
Ospita principalmente minori, ma laddove presente e utile al percorso riabilitativo, accoglie anche mamme con problematiche diverse dalla tossicodipendenza. La fascia di età è dai 6 ai 16 anni o 0-12 con madri.
GENOS - SERVIZIO CONSULTORIALE MULTISPECIALISTICO PER LA FAMIGLIA - Via Planina, 2 (loc. Ponte Pio) - 60030 Monte Roberto; Viale dell’Industria, 5 - 60035 Jesi (AN)
PAIDES MONTE ROBERTO - COMUNITÀ EDUCATIVA PER MINORI - 8 posti residenziali + 2 pronta accoglienza
“NON TEMERE” - COMUNITÀ DI TIPO FAMILIARE - Una famiglia composta da mamma, papà e i loro due figli accolgono minori 0-6 anni allontanati dal proprio nucleo familiare - Osimo (AN)
COMUNITÀ DI ALLOGGIO - Per gestanti e madri con figli minori a carico in situazione di disagio sociale - Pianello Vallesina (AN)
PAIDES ANCONA - COMUNITÀ PER ADOLESCENTI - 7 posti residenziali + 2 pronta accoglienza

StampaEmail

CENTRO DI SOLIDARIETÀ “VITA NUOVA” ONLUS

Indirizzo Sede Principale
Vicolo del Castello n. 3  
62034 Muccia (MC)
Anno di Costituzione
1990
Presidente
Guido Carioli
Contatti
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Centro di Solidarietà “Vita Nuova” è stato fondato nel 1987 a Muccia (MC) da Mons. Nello Tranzocchi, il quale in precedenza si era impegnato nel recupero dei tossicodipendenti ed alcolisti nell’ambiente militare come Responsabile della Promozione Umana dell’Ordinariato in collaborazione con il Ce.I.S. di Roma e con la Comunità Incontro. Don Nello ha voluto valorizzare la sua esperienza nel settore della educazione formazione delle famiglie quale forma di prevenzione alle tossicodipendenze e delle devianze in genere. Sono così iniziati i primi gruppi di auto-aiuto ad Appennino, Muccia, Pievebovigliana, Pieve Torina, Visso da dove sono venuti i primi collaboratori che il 19 giugno 1989 con atto notarile hanno ufficialmente dato inizio al Centro di Solidarietà “Vita Nuova” di Muccia. Successivamente l’attività del Centro si è sviluppata nella provincia di Macerata, grazie anche alla collaborazione del Centro di Solidarietà di Spoleto “Don Guerrino Rota”. Dal giugno 1993 il Centro è iscritto nel registro di volontariato della Regione Marche con Decreto della Giunta della Regione Marche n. 388 del 22/06/1993
SERVIZI DI PREVENZIONE
SERVIZIO ACCOGLIENZA
Centro di Ascolto - Vicolo del Castello n. 3 - 62034 - Muccia (MC) - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell. 320.9049935
Volontari
La scuola dei sentimenti per educarsi con la famiglia
Gruppi di auto aiuto per adulti e ragazzi
Casa Ferretti - Campi estivi e week end - Taro di Fiordimonte (MC)

StampaEmail

“La nostra Federazione, i nostri Centri sono la storia di un “molo” che diventa un “porto” in cui anime ferite approdano, per poter trovare rifugio, ritrovare forza, rifocillarsi, accarezzando ed afferrando la speranza, per poi ripartire. Luoghi del cuore. Porti che fanno sentire a tutti il bisogno di terraferma, ma che rendono irresistibile il richiamo del mare. E prendere il largo, sempre. Per essere non solo accanto ai poveri, ma dalla parte degli ultimi, sempre! Perché l’amore non è mai neutrale,è esigente ed implacabile. Dà la vita per la verità, e la verità è l’Uomo.”

"Partiamo dal presupposto che nessuno è irrecuperabile e che ogni uomo è sempre portatore di enormi potenzialità. Occorre partire da questo per predisporre qualsiasi piano di contrasto alle dipendenze che possa avere un’efficacia reale e misurabile."

"La scelta di una presa in carico totale della persona e non solo del suo problema, di una condivisione non asettica delle sue sofferenze ma anche di una valorizzazione reale dei suoi talenti, possibile solo con un percorso comune, fedeli alla scelta di specchiarsi nell'altro, come recita la nostra filosofia, anche quando lo specchio è incrinato o deformante."