LAZIO

PROGETTO PSICOTERAPEUTICO “GIACOMO CUSMANO”

Indirizzo Sede Principale
Via G. Cusmano n. 28
00061 Anguillara (RM)
Anno di Costituzione
1991
Presidente
Suor Maria de la Luz Serna
Contatti
Tel/Fax  06/99900353 06/9995201
Mail     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web:     www.comunitagcusmano.it

L'attività terapeutica del “Progetto Psicoterapeutico G. Cusmano” nasce nel 1991 con la sede operativa dell'Accoglienza per poi negli anni raggiungere l’obbiettivo di aprire la struttura della Comunità e l‘ultima fase del Reinserimento sociale residenziale. Tale iniziativa nasce dalla volontà della “Congregazione Suore Serve Dei Poveri” fondata a Palermo nel 1880, la quale rispose alla richiesta d’aiuto delle “nuove povertà” e in particolare il bisogno di dare una risposta concreta alle persone tossicodipendenti e alle loro famiglie. L'intervento terapeutico e i relativi servizi del Progetto Psicoterapeutico G. Cusmano sono stati riconosciuti e accreditati della regione Lazio poiché attuati da un equipe multidisciplinare composta da psicoterapeuti, psicologi ed educatori professionali (che risponde alle normative vigenti) la quale accompagna la persona bisognosa d’aiuto verso un percorso di crescita individuale e l’adesione a un sistema valoriale condiviso socialmente. Oltre a tali attività, dal 2005, si risponde alle richieste d'aiuto (colloqui) che provengono dagli istituti di detenzione ubicati nel comune di Roma. Altri servizi: Colloqui valutativi per l’inserimento della persona e lavoro di rete con SERT e altre realtà del territorio; “Gruppo 0“, viene attuato dai volontari dell’Associazione Cusmano che accolgono e sostengono le famiglie di ragazzi non ancora motivati all'ingresso in struttura, ad adottare comportamenti e modalità relazionali adeguate alla criticità del momento. Accreditamento di 48 posti residenziali in convenzione
SERVIZI PER LE DIPENDENZE
Accoglienza
Comunità Terapeutica
Reinserimento Sociale Residenziale
Colloqui / Reinserimento Sociale Non Residenziale

 

StampaEmail

CENTRO DI SOLIDARIETÀ “IL PONTE” - ONLUS

Indirizzo Sede operativa
Via Amba Aradam n.25
00053 Civitavecchia (Roma)
Anno di Costituzione
1978
Presidente
Don Egidio Smacchia
Contatti
Tel.  0766/35780 - 0766/500685
Fax  0766/502213
Mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Skype  ilpontecivitavecchia1
Web  www.ilpontecivitavecchia.it
Certificazioni
Azienda Certificata ISO 9001:2008  - CISQ/CERTIQUALITY N.9080
Ente di Formazione accreditato della Regione Lazio con Determinazione n. D0689 del 19/02/2010

“IL PONTE” è tra i primi ed i pochi Centri in Italia ad aver aperto servizi riabilitativo-educativi-preventivi per minori e adolescenti con problematiche legate alle dipendenze, ai minori “a rischio” di devianza, a donne in difficoltà con figli minori al seguito, al disagio in genere, promuovendo “lo star bene” con attività capillari su tutto il territorio a Nord della Provincia di Roma. L’Associazione dal 1978 rivolge la propria attenzione alla PERSONA con una serie di servizi di prevenzione, riabilitazione e cura.
Il 29/06/2006 ha costituito la Cooperativa  “Le ali del Ponte”, Cooperativa Sociale di tipo A. Sede Via Amba Aradam n.25 -  PRESIDENTE: Luigi Annibali    
CONTATTI: Tel. 0766/35780-0766/500685 - Fax  0766/502213
mail: luigilealidelpontemail.com
 
Dal 1 Gennaio 2017 la Cooperativa gestisce i servizi per l’Associazione “Il Ponte” con apposita convenzione quinquennale

SERVIZI PER LE DIPENDENZE

ACCOGLIENZA - Residenziale minori/adolescenti femminile e maschile - 24 posti -  Via Amba Aradam n.25 - tel. 0766-35780/500685

COMUNITÀ - Residenziale minori/adolescenti femminile e maschile - 40 posti

REINSERIMENTO - Residenziale minori/adolescenti femminile e maschile.

COCAINA - Residenziale minori/adolescenti femminile e maschile, orientamento per adulti -  Via Amba Aradam n. 25 - tel. 0766-35780/500685

DROGHE SINTETICHE - Residenziale minori/adolescenti femminile e maschile, orientamento per adulti - Via Amba Aradam -  n. 25 - tel. 0766-35780/500685

MAMME E BAMBINI - “Programma Coccinella” - Programma residenziale per donne tossicodipendenti, disagiate con figli minori al seguito - 10 posti - tel. 0766-371112

ALCOOL - Residenziale minori ed adolescenti femminile e maschile, orientamento per adulti

CARCERE E PERCORSI GIUDIZIARI - Residenziale minori/adolescenti femminile e maschile, orientamento per adulti

GIOCO D’AZZARDO - Centro “Famiglia/Adolescenti” - Colloqui psicoterapie individuali, di coppia, familiari, gruppi d’auto-aiuto motivazionali al cambiamento 2° annualità Protocollo operativo fra ASL RMF e il Ponte per la prevenzione e il trattamento 2015 per minori 16-25 anni

COINVOLGIMENTO FAMILIARE PARALLELO - Accoglienza, Comunità e programma Coccinella per i genitori; colloqui di sostegno e individuali; gruppi misti genitori-figli solo in fase avanzate di Comunità. Si svolgono giornate intensive e formative a tema per i genitori e incontri familiari composti da genitori e figli. Ogni anno, nello specifico nell'ultima settimana di luglio, si organizza per i ragazzi e le mamme la “Settimana dello Spirito”, nella quale attraverso un percorso esterno itinerante a tappe vivono a contatto con il proprio sentire. Nella stessa settimana, poiché la Struttura rimane vuota, i genitori vivono questa stessa esperienza facendo la vita di Comunità.

SERVIZI SOCIO SANITARI E ASSISTENZIALI

CENTRO “FAMIGLIA/ADOLESCENTI” - Dal 1995 ad oggi un’equipe composta da psicologi, psicoterapeuti, consulenti familiari, opera presso la nostra sede.  Il servizio è offerto a titolo gratuito, a tutte le persone in situazione di disagio personale, di coppia familiare. Femmine e/o maschile, adulti e minori, valutazione, consulenza e psicoterapia.

PSICHIATRIA - Centro “Famiglia/Adolescenti” - Orientamento adulti

DISTURBI ALIMENTARI - Centro “Famiglia/Adolescenti” - Colloqui, consulenze, psicoterapie

MIGRANTI/IMMIGRATI - Centro “Famiglia/Adolescenti” - Femminile e maschile colloqui, consulenze, psicoterapie

SERVIZI DI PREVENZIONE

“INTERVENTI EDUCATIVI DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA E AL MINORE”

Servizi educativi, di recupero scolastico e domiciliari per famiglie e minori dai 3 ai 17 anni. Piani di Zona L.285/97 (Distretto Socio Sanitario RMF 1) Comune Civitavecchia

CENTRO D’AGGREGAZIONE PER BAMBINI, PRE-ADOLESCENTI, ADOLESCENTI - Laboratori, campi estivi

CENTRI D’ASCOLTO - Consulenze sul territorio, nelle scuole d’ogni ordine e grado di: Civitavecchia, Bracciano, Santa Marinella, Anguillara

PROGETTO “ALL-IN” - CENTRO “FAMIGLIA/ADOLESCENTI” - Interventi d’accoglienza e sostegno a mamme sole con minori, finalizzati all'inserimento, reinserimento lavorativo, al superamento di situazioni d’emarginazione connessi a disabilità o grave fragilità psico-sociale

AUTO-AIUTO - Colloqui individuali, di coppia, familiari, per genitori, fratelli, sorelle, partner dei residenti nei vari programmi - Via Amba Aradam n.25

 

ALTRI SERVIZI

CONVENZIONE TRIBUNALE CIVITAVECCHIA

Convenzione per lo svolgimento di lavoro pubblica utilità ai sensi degli art. 54 del D. L.VO 28 Agosto 2000, N.274, e 2 del Decreto Ministeriale 26 Marzo 2001

ORTO- LABORATORI PER MINORI A RISCHIO BANDO FRATERNITÀ REG. LAZIO

Formazione e reinserimento lavorativo per minori utenti Programmi

SERVIZI DI INFORMAZIONE, FORMAZIONE, PREVENZIONE

CENTRO STUDI - Cura l’organizzazione di iniziative finalizzate allo sviluppo dell’area preventiva e del lavoro di rete; collabora con altri Centri di ricerca, collabora all'organizzazione d’attività di formazione/aggiornamento e culturali (convegni, seminari, ecc.), monitoraggio dei programmi (archiviazione e gestione cartelle dei residenti nei programmi); compilazione schede raccolta dati varie: Garante della Privacy, Prefettura, Regione, ecc.; aggiorna¬mento e gestione della Biblioteca.

VOLONTARIATO - Il volontariato è una risorsa insostituibile e qualificante del nostro essere ed agire. I volontari sono presenti in tutti i settori, la loro disponibilità e competenza contribuisce al buon andamento di tutti i servizi attivi presso il Centro. Il volontario è testimone attivo “dell’essere” più che “del fare”. Per operare nei diversi ambiti insieme alla buona volontà, all'amore per l’altro, alla disponibilità, occorre una preparazione specifica offerta attraverso appositi corsi di formazione teorico-pratici che aiutano a trovare la propria identità di volontario.

FORMAZIONE - Negli anni sono stati organizzati corsi d’aggiornamento per insegnanti d’ogni ordine e grado autorizzati dal Ministero della Pubblica Istruzione, Corsi di formazione al volontariato, per genitori, per animatori, educatori, ecc. Scuola Consulenti Familiari: dal 1992 ad oggi in collaborazione con il Consultorio “La Famiglia” di Roma. Supervisione A) per operatori del Programma Terapeutico-Educativo e di “Coccinella”; B) per gli operatori del “Centro Famiglia-Adolescenti”, partecipazione a corsi, convegni, ecc.

PROGETTAZIONE - Ufficio Progetti per la realizzazione di progetti su prevenzione, recupero, disagio giovanile e reinserimento sociale a livello locale, regionale, nazionale.

StampaEmail

Ceis “S. CRISPINO” di Viterbo

Indirizzo Sede Principale
Piazza S. Lorenzo n. 6
01100 Viterbo
Anno di Costituzione
1982
Presidente
Don Alberto Canuzzi
Contatti Segreteria Amministrativa
Piazza S. Agostino n. 5 - 01100 Viterbo
Tel 0761.220791 
Fax 0761.305214
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Contatti Sede Operativa
La Quercia, Str. Acquabianca n. 7
Tel 0761.228127 - 0761.220791 
Fax 0761.321346
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web www.ceis.viterbo.it

Il Centro di Solidarietà “S. Crispino” di Viterbo nasce nel 1982 su iniziativa di Mons. Luigi Boccadoro, allora Vescovo di Viterbo, tra i primi a riconoscere come segnali di pericolo i dati sulla crescente diffusione della droga nella provincia. Inizialmente è un gruppo di volontari a ricercare la risposta più adeguata e ben presto la scelta cade sul programma terapeutico “Progetto Uomo”. Dopo la formazione dei primi operatori, vengono attivate l’Accoglienza, la Comunità terapeutica e il Reinserimento. Per offrire maggiori e qualificati servizi recentemente è stata aperta anche la Comunità di Orientamento. Grande attenzione è stata data dal Centro “S. Crispino” all'inserimento professionale degli ex tossicodipendenti, attraverso numerosi Corsi di formazione e stage. Nel 2000 è stata aperta la comunità “ Campus Felli “ ove è stato possibile realizzare il progetto regionale “Diogene” per la cura di soggetti affetti da patologie ricadenti nell'ambito della “doppia diagnosi”. Il CeIS ha inoltre sviluppato programmi specifici per accogliere persone con patologie di dipendenza da cocaina e da gioco. Ha organizzato anche un progetto per l’accoglienza guidata per persone provenienti dal carcere. È in atto una importante revisione sia strutturale sia del programma terapeutico, tenendo conto: • delle nuove conoscenze scientifiche in materia di dipendenza patologica e addiction e la presenza di nuove forme di dipendenza • del cambiamento del tessuto familiare • di programmi residenziali in misura alternativa al carcere • dell’attuazione delle linee guida della valutazione degli esiti adottato dalla Regione Lazio. • l’aumento della consapevolezza dell’esistenza di un alto grado di comorbilità psichiatrica • l'alta incidenza di drop out e di ricadute presenti nell'attuale programma.

SERVIZI PER LE DIPENDENZE

COMUNITÀ TERAPEUTICO RIABILITATIVA RESIDENZIALE AREA TOSSICODIPENDENTI - Strada Acquabianca n° 7 - 01100 Fraz. “La Quercia” - Viterbo - tel. 0761/220791 - fax 0761/306100; n. 40 utenti adulti

COMUNITÀ ACCOGLIENZA TERAPEUTICO RIABILITATIVA RESIDENZIALE AREA TOSSICODIPENDENTI - Strada Palanzana n°15 - 01100 Viterbo - tel. 0761/220791 - fax 0761/346191; n. 20 utenti adulti

COMUNITÀ TERAPEUTICA RESIDENZIALE PER LA DOPPIA DIAGNOSI - Strada Acquabianca n°11/B - 01100 Fraz. La Quercia Viterbo - tel. 0761/220791 - fax 0761/332018; n. 20 utenti adulti

“NO MORE GAP ADDICTION“ - Programma residenziale per gioco d’azzardo patologico - finanziato dalla CEI

StampaEmail

“La nostra Federazione, i nostri Centri sono la storia di un “molo” che diventa un “porto” in cui anime ferite approdano, per poter trovare rifugio, ritrovare forza, rifocillarsi, accarezzando ed afferrando la speranza, per poi ripartire. Luoghi del cuore. Porti che fanno sentire a tutti il bisogno di terraferma, ma che rendono irresistibile il richiamo del mare. E prendere il largo, sempre. Per essere non solo accanto ai poveri, ma dalla parte degli ultimi, sempre! Perché l’amore non è mai neutrale,è esigente ed implacabile. Dà la vita per la verità, e la verità è l’Uomo.”

"Partiamo dal presupposto che nessuno è irrecuperabile e che ogni uomo è sempre portatore di enormi potenzialità. Occorre partire da questo per predisporre qualsiasi piano di contrasto alle dipendenze che possa avere un’efficacia reale e misurabile."

"La scelta di una presa in carico totale della persona e non solo del suo problema, di una condivisione non asettica delle sue sofferenze ma anche di una valorizzazione reale dei suoi talenti, possibile solo con un percorso comune, fedeli alla scelta di specchiarsi nell'altro, come recita la nostra filosofia, anche quando lo specchio è incrinato o deformante."