Treviso

CEIS - SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE

Indirizzo Sede Legale
Via S. Artemio 16/a
31100 Treviso
Indirizzo Sede Amministrativa
Viale Felissent 58
31100 Treviso
Anno di Costituzione
1983
Presidente
Daniele Virginio Corbetta
Contatti
Centr. Tel. 0422/307438
Fax 0422/308465
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web www.ceistreviso.it

L'associazione di volontariato “Ce.Di.S. - Centro di Solidarietà” viene costituita a Treviso nel 1983. Nasce su iniziativa di alcuni privati cittadini che vivono all'interno delle loro famiglie il problema della dipendenza da sostanze. Si costituiscono in associazione ispirandosi al modello delle Comunità terapeutiche fondate in Italia da Don Mario Picchi. Nel corso degli anni gli operatori si specializzano e organizzano l’intervento terapeutico definendosi in strutture: nel 1984 prende avvio l’Accoglienza, nel 1985 la Comunità e nel 1986 il Reinserimento. Nel 1994 si costituisce in Cooperativa Sociale di tipo A con il nome di CEIS. Nel 1998 il CEIS, sempre pronto a trovare risposte possibilmente adeguate al complesso e multifattoriale problema della dipendenza da sostanze, rivede tutto l’intervento terapeutico sia in relazione ai contenuti che ai servizi. Nello stesso anno si aprono due nuove strutture: la Cooperativa di reinserimento sociolavorativo Erga (cooperativa sociale di tipo B) e la Pronta Accoglienza, struttura residenziale a bassa soglia. Nel 2000 si costituisce il Centro Polifunzionale. Nel 2001 inizia a occuparsi del disagio psichico con la gestione del progetto “LIBERAmente” di Merlengo. Sempre nel medesimo anno viene creata la Cooperativa “Kapogiro” per il reinserimento sociolavorativo di donne in disagio (anche questa appartiene al tipo B delle cooperative sociali). Si realizza così in maniera sempre più netta la suddivisione dell’ambito operativo nelle due aree: • Dipendenza • Psichiatria. Nel 2004 viene rivisto il programma riabilitativo della Comunità Terapeutica. Nel 2005 l’Erga apre una officina di riparazione di veicoli per ampliare il ventaglio delle opportunità di reinserimento offerte. Nel 2006 prende avvio un secondo centro di aggregazione del progetto LIBERAmente a Dosson di Casier. L’officina Erga viene ampliata con l’aggiunta dell’Elettrauto. Nel 2007 viene avviato il servizio Semi-Residenziale maschile. Nel 2011, dopo l’autorizzazione al funzionamento, i servizi dell’Area Dipendenze ottengono l’Accreditamento ufficiale presso la Regione Veneto. Nel 2013 viene avviato il servizio Semi-Residenziale femminile per offrire un contesto specifico all'utenza di genere. Nel 2014, grazie alla collaborazione ed alla progettazione condivisa con il Dipartimento per le Dipendenze dell’ULSS 9, vengono avviati i progetti “Modulo Alcologico” e lo Spazio Giovani “Bussola”. Sempre nel 2014, a seguito dell’accertamento della capacità di rispettare gli importanti standard dettati dalla Regione Veneto, il CEIS di Treviso ottiene il rinnovo dell’Accreditamento regionale.
SERVIZI PER LE DIPENDENZE
SERVIZIO DI PRONTA ACCOGLIENZA: Viale Felissent, 58 - 31100 Treviso - Tel.0422.421441 - Fax 0422 308465 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Responsabile: Italo Frezza
PROGETTO RONDINE: Viale Felissent, 58 - 31100 Treviso - Tel.0422.421441 - Fax 0422.308465 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Responsabile: Italo Frezza
SERVIZIO RESIDENZIALE DI CAMPOCROCE - Via Zero Branco 8 - 31021 Campocroce di Mogliano V.to (Tv) - Tel.041.457600 - Fax 041.5949042 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Resp.le: Barbara Menegazzi
Centro Polifunzionale - Via Sant’Artemio 16/a - 31100 Treviso - Tel. 0422 308357 - Fax 0422.300547 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Responsabile: Michele Gazzola
SERVIZIO SEMI RESIDENZIALE MASCHILE - Via Sant’Artemio 16/a - 31100 Treviso - Tel. 0422 308357 - Fax 0422.300547 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SERVIZIO SEMI RESIDENZIALE FEMMINILE - Via Zara 22/7 - 31021 Mogliano Veneto - Tel. 041.457600 - Fax 041.5949042 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI E SANITARI
PROGETTO POLI AGGREGATIVI “LIBERAMENTE” - Polo Aggregativo di Ponzano, adiacente alla sede municipale - Via Cicogna - Ponzano V.to (TV). Polo Aggregativo di Dosson. Via Santi 2 - Dosson di Casier (TV). Per informazioni e appuntamenti: tel. 392.9778903 - fax 0422.308465 - e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. - Responsabile: Mario Pigozzo Favero
COOPERATIVE SOCIALI
KAPOGIRO - Viale Felissent 7/i - 31100 Treviso - Tel. 0422.304386 - 3938311996 - Fax 0422.304386 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Responsabile: Elisabetta Ruffoni
ERGA Responsabile: Luca Sartorato - www.ergacoop.com
ASSEMBLATI: Via Guizzetti 81 - 31030 Dosson di Casier (Tv) - Tel. 0422.383857 - Fax 0422.497058

StampaEmail

“La nostra Federazione, i nostri Centri sono la storia di un “molo” che diventa un “porto” in cui anime ferite approdano, per poter trovare rifugio, ritrovare forza, rifocillarsi, accarezzando ed afferrando la speranza, per poi ripartire. Luoghi del cuore. Porti che fanno sentire a tutti il bisogno di terraferma, ma che rendono irresistibile il richiamo del mare. E prendere il largo, sempre. Per essere non solo accanto ai poveri, ma dalla parte degli ultimi, sempre! Perché l’amore non è mai neutrale,è esigente ed implacabile. Dà la vita per la verità, e la verità è l’Uomo.”

"Partiamo dal presupposto che nessuno è irrecuperabile e che ogni uomo è sempre portatore di enormi potenzialità. Occorre partire da questo per predisporre qualsiasi piano di contrasto alle dipendenze che possa avere un’efficacia reale e misurabile."

"La scelta di una presa in carico totale della persona e non solo del suo problema, di una condivisione non asettica delle sue sofferenze ma anche di una valorizzazione reale dei suoi talenti, possibile solo con un percorso comune, fedeli alla scelta di specchiarsi nell'altro, come recita la nostra filosofia, anche quando lo specchio è incrinato o deformante."