Ivrea

CENTRO DI SOLIDARIETÀ EPOREDIESE “L’ORIZZONTE”

Indirizzo Sede Principale
Vicolo S. Nicola n. 6/2
10015 Ivrea TO
Anno di Costituzione
1992
Presidente
Elena Ruffino
Contatti
Centr. Tel. 0125/44877
Fax 0125/420808
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aperto dal marzo del 1992, L’Orizzonte - onlus ha continuamente modificato la proposta terapeutica in relazione ai profondi cambiamenti avvenuti nel contesto sociale ed alle mutate richieste dei Servizi invianti. Ad oggi le risposte si concretizzano in percorsi terapeutici altamente individualizzati, concordati con i Ser.T. di riferimento, ed in sostegno abitativo anche di lungo periodo, in quelle situazioni in cui manca un contesto familiare di sostegno.
SERVIZI PER LE DIPENDENZE
COMUNITÀ RESIDENZIALE mista, per adulti tossicodipendenti ed alcolisti - 23 posti

StampaEmail

“La nostra Federazione, i nostri Centri sono la storia di un “molo” che diventa un “porto” in cui anime ferite approdano, per poter trovare rifugio, ritrovare forza, rifocillarsi, accarezzando ed afferrando la speranza, per poi ripartire. Luoghi del cuore. Porti che fanno sentire a tutti il bisogno di terraferma, ma che rendono irresistibile il richiamo del mare. E prendere il largo, sempre. Per essere non solo accanto ai poveri, ma dalla parte degli ultimi, sempre! Perché l’amore non è mai neutrale,è esigente ed implacabile. Dà la vita per la verità, e la verità è l’Uomo.”

"Partiamo dal presupposto che nessuno è irrecuperabile e che ogni uomo è sempre portatore di enormi potenzialità. Occorre partire da questo per predisporre qualsiasi piano di contrasto alle dipendenze che possa avere un’efficacia reale e misurabile."

"La scelta di una presa in carico totale della persona e non solo del suo problema, di una condivisione non asettica delle sue sofferenze ma anche di una valorizzazione reale dei suoi talenti, possibile solo con un percorso comune, fedeli alla scelta di specchiarsi nell'altro, come recita la nostra filosofia, anche quando lo specchio è incrinato o deformante."