• Home
  • la Fict
  • chi siamo

Chi siamo

La Federazione Italiana delle Comunità Terapeutiche (FICT) opera da oltre trentacinque anni, senza finalità di lucro.

E' presieduta da un Consiglio di presidenza eletto ogni 3 anni tra i membri dell'Assemblea dei Soci. Non riceve contributi dallo Stato né da altri Enti pubblici o privati. E' riconosciuta come Ente Morale senza scopo di lucro con decreto del Ministero dell’Interno del 26 novembre 1999.

Nel 2000 ha ottenuto dalle Nazioni Unite lo status di Organizzazione Non Governativa (ONG) associata al Dipartimento della Pubblica Informazione. Collabora con la Federazione Mondiale delle Comunità Terapeutiche WFTC.

E' presente in 16 Regioni d’Italia con una rete di 42 Associazioni ed Enti di Solidarietà sociale.

La FICT realizza progetti e servizi a livello Nazionale, oltre il Mediterraneo, in America Latina nell'ambito della Cooperazione Internazionale. Realizza, inoltre, progetti a livello territoriale tramite i Centri Federati.

Il primo presidente della Federazione è stato Sac. Mario Picchi (1981-1993). Il secondo presidente la d.ssa Bianca Costa Bozzo (1993-2000). Il terzo presidente Sac. Egidio Smacchia (2000-2006). Il quarto presidente Sac. Mimmo Battaglia (2006-2015). Attualmente il presidente è l'avv. Luciano Squillaci

Sono attivi oltre 600 servizi che realizzano una molteplicità di azioni non solo nel settore delle dipendenze:

  • Servizi di Counseling e di primo ascolto
  • Accoglienza Diurna
  • Accoglienza Residenziale
  • Accoglienza Semiresidenziale
  • Comunità Terapeutiche
  • Percorsi di Reinserimento Residenziali e Semi Residenziali
  • Centri di Disintossicazione Residenziale
  • Comunità Specialistica di Doppia Diagnosi
  • Comunità per malati psichiatrici
  • Comunità per Mamme con Bambini
  • Comunità per Minori
  • Case per malati di AIDS e HIV positivi
  • Percorsi Residenziali e Ambulatoriali per Consumatori di Cocaina
  • Comunità per Alcoldipendenti
  • Case di Convalescenza per Malati con Malattie Inabilitanti
  • Percorsi di Accoglienza e Trattamento per Carcerati
  • Accoglienze per Donne Disagiate
  • Case di Accoglienza e sostegno per Rifugiati Politici
  • Ospitalità per Immigrati
  • Percorsi di Counseling per Disturbi Alimentari
  • Servizi di Sostegno per i Famigliari dei Tossicodipendenti
  • Programmi per Giocatori D’azzardo
  • Cooperative Lavorative Sociali
  • Servizi Territoriali di Prevenzione
  • Centri Studi di ricerca e progettazione
  • Servizi di Comunicazione e Informazione

StampaEmail

“La nostra Federazione, i nostri Centri sono la storia di un “molo” che diventa un “porto” in cui anime ferite approdano, per poter trovare rifugio, ritrovare forza, rifocillarsi, accarezzando ed afferrando la speranza, per poi ripartire. Luoghi del cuore. Porti che fanno sentire a tutti il bisogno di terraferma, ma che rendono irresistibile il richiamo del mare. E prendere il largo, sempre. Per essere non solo accanto ai poveri, ma dalla parte degli ultimi, sempre! Perché l’amore non è mai neutrale,è esigente ed implacabile. Dà la vita per la verità, e la verità è l’Uomo.”

"Partiamo dal presupposto che nessuno è irrecuperabile e che ogni uomo è sempre portatore di enormi potenzialità. Occorre partire da questo per predisporre qualsiasi piano di contrasto alle dipendenze che possa avere un’efficacia reale e misurabile."

"La scelta di una presa in carico totale della persona e non solo del suo problema, di una condivisione non asettica delle sue sofferenze ma anche di una valorizzazione reale dei suoi talenti, possibile solo con un percorso comune, fedeli alla scelta di specchiarsi nell'altro, come recita la nostra filosofia, anche quando lo specchio è incrinato o deformante."